Il mondo del lavoro è in continua evoluzione, questo grazie al miglioramento della tecnologia e dei servizi professionali.

Ecco perché nei prossimi anni si prevede l’espansione e la nascita di nuove professioni lavorative: scopri i 5 lavori del futuro!

L’energy manager – il lavoro che cura il risparmio energetico

L’energy manager ha delle competenze tecniche che si uniscono a competenze comunicative. Queste permettono il contatto diretto con il top managment. L’obiettivo è quello di strutturare una politica aziendale basata sulla conservazione di energia.

Lo Scrum Master – supporto ai dipendenti dell’azienda

Citato nell’Osservatorio delle competenze digitali 2017 realizzato da Assinform, e dal Miur, lo Scrum Master è visto come un lavoro in costante crescita.

Il suo obiettivo è quello di essere un leader del gruppo, ha il compito di aumentare l’efficienza del lavoro dei dipendenti, supportando e dando una mano in caso di necessità.

Durante le riunioni lo Scrum Master svolge spesso la funzione di conduttore: controlla tutte le fasi del progetto. Inoltre se il team non rispetta le regole, è compito dello Scrum Master intervenire per risolvere qualsiasi tipo di problema.  

Cyber city analyst – la città in mani sicure 

Un cyber city analist si occupa della protezione e della sicurezza delle funzionalità digitali delle città, mantenendo in funzione le apparecchiature tecniche che permettono il costante scambio di dati tra i diversi nodi della rete cittadina.

Ethical sourcing officer – il lavoro che si occupa della sostenibilità

Questa figura professionale aiuta l’azienda nel raggiungimento dei suoi obiettivi eco-sostenibili e social responsive. L’ethical sourcing officer segue l’azienda in tutti i processi decisionali, dall’acquisto di energia fino all’acquisto di materie prime e macchinari per la produzione di beni e servizi. Lo scopo è quello di garantire un approccio etico e sostenibile con stakeholder e clienti.

Plant Manager – il cuore dell’industry 2.0

Il Plant Manager è un lavoro che anche in Italia è in pieno sviluppo. Viene definito anche Responsabile di Dipartimento e si occupa della sicurezza dei dipendenti e degli impianti con cui si produce il bene o il servizio. Caratterizzato da forte propensione alla leadership e al Problem solving, il Plant Manager monitora le apparecchiature tecnologiche ed in caso di problemi è pronto ad intervenire per aggiustarle o sostituirle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *